Voi siete qui / Home page / Prodotti / Produzione di serie / Camere per prove su radiatori domestici


Camere per prove su radiatori domestici > Camera per prove su radiatori domestici


L’esigenza di limitare l’energia impiegata nel riscaldamento domestico richiede determinazioni sperimentali accurate, per le diverse condizioni di impiego, delle diverse unità terminali di riscaldamento. La camera ACS, oltre a fornire misure accurate, conformi alla norma europea EN 442, consente le valutazioni aggiuntive necessarie a determinare indici di valutazioni più realistici per le diverse tipologie di unità terminali di riscaldamento

A. Camera termostatica e impiantistica per il controllo della temperatura delle pareti.

      1. La struttura è costituita da pareti raffreddate da un liqui­do crioconvettore, aventi le stesse caratteristiche

        strutturali indicate nella norma EN 442. Il principio è stato utilizzato da  ANGELANTONI INDUSTRIE anche per

        realizzare la famosa Camera di conservazione di ÖTZI, conosciuta anche come “la mummia del Similaun”.

 

     2. I pannelli centrali della parete posteriore al corpo scal­dante (rif. EN 442) , sono alimentati attraverso un circuito

         autonomo per consentire la simulazione di superfici fredde.

 

     3. Le sorgenti di raffreddamento sono due per consentire una maggior accuratezza nel controllo della

         temperatura. Il campo di temperatura di funzionamento è compreso tra - 10 ° C e 40 ° C.

 

     4. Un apposito dispositivo  associato ad un sistema di ventila­zione controllato e posizionabile, consente di

         valutare l’influenza dei ricambi d’aria sulla distribuzione di temperatura all’interno della camera termostatica

         e sulla potenza scambiata.

 

     5. Le misure di temperatura sono ottenute con una mappatura di diverse posizioni sull’aria e sulle pareti.

 

     6. La misura della temperatura media radiante avviene con una  strumentazione speciale dedicata.

 

     7. Ulteriori misure,  nel campo di velocità e in quello del flusso, sono ottenute con almeno due punti di misura

         simultanei e con tre flussimetri.

 

NOTA: adottando la configurazione indicata è possibile riprodurre un’elevata varietà di situazioni termiche riscontrabili nella pratica impiantistica, utilizzabili per il confronto delle prestazioni energetiche di terminali di riscaldamento e di raffrescamento.

 


B. Impiantistica per il controllo della temperatura e della portata del corpo scaldante.

Le diverse unità terminali di riscaldamento si differenziano notevolmente per le portate di fluido termovettore  richieste. E’ necessario poter disporre di un sistema di controllo della portata in grado di assicurarne un valore costante.

 


C. Strumentazione di misura

a) Impianto di alimentazione primario.

Per l’impianto primario di alimentazione del fluido termovettore all’unità termi­nale di riscaldamento è necessario realizzare un sistema di termostatazione che garantisca un mantenimento stazionario  della temperatura con una accuratezza di ± 0,5 ° C

b) Impianto di alimentazione secondario (Involucro camera).

L’involucro della camera di prova è adiabatico verso l’esterno, mentre scambia energia termica con l’aria interna e direttamente per irraggiamento con il corpo scaldante. Ai fini di una corretta quantificazione dei fenomeni è necessario deter­minarne la temperatura superficiale correttamente. Il metodo prevede la misura della temperatura di ingresso e di uscita di ogni pannello, la verifica di uniformità superficiale e una misura puntuale.

c) Misure di irraggiamento.

Il flusso scambiato per irraggiamento riveste grande importanza ai fini del comfort termico. E’ necessario misurare con estrema accuratezza le grandezze coinvolte. Oltre alle temperature superficiali, ha grande rilevanza la temperatura operante, e la misura della radiosità. 

d) Campo termico e termofluidodinamico

Per la determinazione del flusso convettivo è necessaria la conoscenza dettaglia­ta del campo termico e del campo di velocità. Una maglia di sensori adeguata fornisce le informazioni essenziali.

Richiedi info


*

*

*

*

*

*

*

 
Letta e compresa l’informativa privacy che precede do il consenso al trattamento dei miei dati di contatto per comunicazioni commerciali relative a prodotti delle società del gruppo Angelantoni attraverso telefono, e-mail, newsletter, messaggi di testo quali sms e MMS, chat e social network.
 
Con l'invio dei miei dati dichiaro di aver letto e compreso la Privacy policy * .